BREVE RIASSUNTO SULLE CROCIATE

BREVE RIASSUNTO SULLE CROCIATE

BREVE RIASSUNTO SULLE CROCIATE


La seconda crociataLe sconfitte subite dai musulmani nella I crociata furono dovute alla scarsa organizzazione,come detto prima,ma riuscirono a superare questo stato e a riprendere parte dei territori conquistati.Nel 1144 ripresero Emessa e quindi il papa Eugenio III fu costretto a bandire la II crociata, ma l’imperatore di Francia e quello Bizantino,che avrebbero dovuto fare un attacco combinato,non si incontrarono,perché il primo subì un’imboscata e il suo esercito fu decimato e il secondo perse contro i musulmani a causa della mancanza delle forze promesse dal re Franco.

La terza crociataSaladino conquistò l’Egitto,così il regno si andava sempre più ingrandendo,mentre il regno latino dei crociati si trovava circondato su tre lati dai musulmani e aveva anche perso Gerusalemme e altre città,così Gregorio VIII bandì la III crociata nel 1187.Nonostante il fatto che parteciparono il sovrano di Inghilterra,Riccardo Cuor Di Leone,quello di Francia e l’imperatore di Germania,Barbarossa gli eserciti dei tre sovrani non ottennero altro che una tregua con Saladino,che intanto era salito al trono.

La quarta crociataBandita nel 1202,i crociati non tolsero la Terra Santa ai Turchi,però entrarono a Costantinopoli.Dunque questa crociata aveva annientato l’impero bizantino,anche se nel 1261 i bizantini riuscirono a riprendere la capitale.

La quinta crociata1217,i crociati partirono per conquistare il porto di Danietta in Egitto,la crociata fallì perché non arrivarono mai i rinforzi promessi da FedericoII di Germania,che fu scomunicato.

La sesta crociata1228,Federico II partì per questa crociata,dove riuscì a prendere Gerusalemme,Nazareth e altre città senza combattere,ma solo con l’aiuto della diplomazia,la chiesa non accettò le sue conquiste,perché era stato scomunicato e gli mandò incontro anche un esercito a combatterlo.

La settima crociata1248,Luigi IX,re di Francia,organizzò e finanziò la crociata.Il re però subì una grossa sconfitta al Cairo e fu catturato,dovette quindi ridare Damietta,precedentemente conquistata,ai musulmani e pagare un milione di scudi per tornare in libertà.

L ottava crociataL’ultima crociata,voluta dal re D’Aragona,Giacomo I fallì perché una tempesta danneggiò la spedizione prima che arrivasse.

Ci furono altri modesti tentativi di riconquista da parte dei crociati che però fallirono.


Il bilancio delle crociate

Il bilancio delle crociate è sicuramente negativo:in primo luogo si inasprirono i contatti fra i musulmani e i cristiani,che portarono a una completa scissione fra i due mondi e anche gli stessi rapporti con i bizantini vennero ulteriormente inaspriti,seppure già resi difficili dallo scisma,con l’entrata dei crociati a Bisanzio.In secondo luogo la perdita di vite umane fu notevolissima,soprattutto fra cavalieri e feudatari,ma annullarono una forza di contrappeso che spianava la strada per la nascita delle monarchie.Per quanto riguarda i guadagni delle repubbliche marinare italiane,vi sono opinioni contrastanti,molti reputano le crociate addirittura un episodio che danneggiò le repubbliche marinare,in quanto già vi erano rotte commerciali aperte per l’oriente e più che altro il loro guadagno nelle crociate stava nel fatto che i cavalieri avevano bisogno di ingenti rifornimenti,ma le popolazioni del luogo avevano già ciò di cui c’era bisogno.D’altra parte c’è chi giudica le crociate come un fatto positivo per le repubbliche,in particolare Venezia,perché portarono a un insediamento più radicale di queste in Terra Santa e a una conseguente presenza,che per molto tempo sarebbe risulterà irremovibile.


BREVE RIASSUNTO SULLE CROCIATE
 

/ 5
Grazie per aver votato!