Cronologia di Michelangelo Buonarroti

Cronologia di Michelangelo Buonarroti


1475

  • 6 marzo: Nasce a Caprese, in Valtiberina, da Ludovico Buonarroti e Francesca di Neri del Miniato del Sera.

1488

  • Entra nella bottega di Domenico Ghirlandaio a Firenze.

1490

  • Lascia la bottega del Ghirlandaio e studia presso i Giardini di San Marco sotto la protezione di Lorenzo de’ Medici.

1492

  • Realizza la “Madonna della Scala” e il “Bacco”.

1494

  • Si trasferisce a Roma su invito del cardinale Jean de Bilhères.

1496

  • Completa la Pietà, oggi conservata nella basilica di San Pietro in Vaticano.

1499

  • Riceve la commissione per il David, la sua opera più celebre.

1501

  • Muore Lorenzo de’ Medici. Michelangelo torna a Firenze.

1504

  • Completa il David e lo colloca in Piazza della Signoria a Firenze.

1505

  • Papa Giulio II lo chiama a Roma per realizzare la sua tomba.

1508

  • Inizia a dipingere la volta della Cappella Sistina.

1512

  • Muore papa Giulio II. Michelangelo interrompe il lavoro alla volta della Cappella Sistina.

1513

  • Viene eletto papa Leone X, figlio di Lorenzo de’ Medici. Michelangelo riprende il lavoro alla volta della Cappella Sistina.

1516

  • Completa la volta della Cappella Sistina.

1520

  • Muore papa Leone X. Michelangelo torna a Firenze.

1527

  • I Medici vengono cacciati da Firenze. Michelangelo si schiera con la Repubblica Fiorentina.

1530

  • I Medici tornano al potere a Firenze. Michelangelo si rifugia a Roma.

1534

  • Muore il padre di Michelangelo.

1535

  • Papa Paolo III lo nomina architetto capo della basilica di San Pietro.

1541

  • Inizia a dipingere il Giudizio Universale nella parete d’altare della Cappella Sistina.

1547

  • Muore papa Paolo III.

1550

  • Michelangelo riprende il lavoro alla Pietà Rondanini.

1564

  • 18 febbraio: Muore a Roma.

Opere principali

  • Scultura: Pietà, David, Bacco, Tondo Pitti, Mosè, Pietà Rondanini
  • Pittura: Volta della Cappella Sistina, Giudizio Universale
  • Architettura: Basilica di San Pietro, Campidoglio

Curiosità

  • Michelangelo era un poeta e scrisse più di 200 sonetti.
  • Era un perfezionista e spesso rivedeva e modificava le sue opere anche dopo averle completate.
  • Era molto religioso e aveva una forte fede in Dio.

Fonti

/ 5
Grazie per aver votato!