GIUSEPPE UNGARETTI SAN MARTINO DEL CARSO

GIUSEPPE UNGARETTI SAN MARTINO DEL CARSO


SAN MARTINO DEL CARSO

COMMENTO: in questa poesia come in quasi tutte quelle di Ungaretti ci sono solo parole essenziali per esprimere grazie ad un ritmo spezzato il senso tragico della distruzione, del paese secondo il poeta più distrutto. Un paesino del Carso, San Martino, viene distrutto dalla furia della battaglia, molti amici sono morti uccisi dalla cannonate, ma ora mentre il poeta ricorda sono ancora tutti vivi nel suo cuore.

ANALISI DEL TESTO: la distruzione di un paesino diventa per il poeta un dolore enorme. E’ una lirica povera di sentimenti, solo con il ricordo il poeta rivive la battaglia, lo strazio e il dolore provato poche ore fa durante la battaglia. La poesia è basata sul parallelo fra il paese ridotto a brandelli dalle bombe e il cuore del poeta straziato dal dolore.

Di queste case

non è  rimasto

che qualche

brandello di muro è una metafora che richiama l’immagine di un corpo lacerato

Di tanti di tante persone

che mi corrispondevano che ricambiavano il mio affetto

non è rimasto non è rimasto

neppure tanto neppure i brandelli dei corpi straziati dalle canzonate

Ma nel cuore ma nei mi. cuore

nessuna croce manca tutti quei morti sono presenti

E’ il mio cuore cuore e paese è un’altra metafora, e vuol dire che ogni croce è presente nella sua mente

il paese più straziato. che ogni brandello di muro gli ricorda quelle strazianti e dolorose ore.

/ 5
Grazie per aver votato!