La Guerra di Successione Austriaca (1740-1748)

La Guerra di Successione Austriaca (1740-1748)


Premessa:

La Guerra di Successione Austriaca fu un conflitto europeo di portata continentale che sconvolse l’assetto geopolitico del tempo, determinando l’ascesa di nuove potenze e ridisegnando i confini dell’Europa centrale.

Contesto Storico:

  • La Pragmatica Sanzione: Nel 1713, l’imperatore Carlo VI d’Asburgo, privo di eredi maschi, emanò la Pragmatica Sanzione, un decreto che stabiliva la successione al trono imperiale e ai domini asburgici in favore della figlia Maria Teresa.
  • Opposizioni alla Prammatica Sanzione: Alla morte di Carlo VI nel 1740, diverse potenze europee contestarono la validità della Pragmatica Sanzione, vedendo in essa l’occasione per acquisire nuovi territori e ridimensionare l’egemonia asburgica.

Schieramenti e Fasi Principali:

1740-1742:

  • Prima Coalizione Anti-Asburgica: formata da Prussia, Baviera, Francia, Spagna, Napoli e Sassonia.
  • Invasione della Slesia: Federico II di Prussia invade la Slesia austriaca, dando inizio al conflitto.
  • Elezione di Carlo Alberto di Baviera a Imperatore: sostenuto dalla coalizione anti-asburgica, Carlo Alberto conquista Praga e si fa eleggere imperatore del Sacro Romano Impero.

1743-1745:

  • Ribaltamento delle Alleanze: la Gran Bretagna e le Province Unite si alleano con l’Austria, mentre la Russia entra in guerra a fianco di Maria Teresa.
  • Vittorie Austriache: Maria Teresa sconfigge le truppe franco-bavaresi a Dettingen (1743) e Fontenoy (1745).

1746-1748:

  • Nuova Coalizione Anti-Asburgica: la Francia, la Spagna e la Sassonia si coalizzano contro l’Austria e la Gran Bretagna.
  • Guerra in Italia: scontri tra austriaci e franco-spagnoli in Piemonte e Liguria.
  • Pace di Aquisgrana (1748): la guerra termina con la firma del trattato di Aquisgrana, che sancisce:
    • Il riconoscimento di Maria Teresa come imperatrice d’Austria.
    • La cessione della Slesia alla Prussia.
    • Il rafforzamento della posizione della Gran Bretagna in Europa.
    • La conferma del sistema di equilibrio europeo.

Conseguenze:

  • Ascesa della Prussia: la Prussia si afferma come potenza europea di primaria importanza.
  • Indebolimento dell’Impero Ottomano: l’Austria cede alcune zone al’Impero Ottomano per ottenere il suo sostegno nella guerra.
  • Affermazione della Gran Bretagna: la Gran Bretagna consolida la sua posizione di potenza navale e commerciale.
  • Conferma del sistema di equilibrio europeo: il sistema di alleanze e controalleanze si rafforza per prevenire l’egemonia di una singola potenza.

Aspetti Rilevanti:

  • Dimensione Europea del Conflitto: la guerra coinvolse quasi tutte le potenze europee dell’epoca, con battaglie combattute in diverse aree del continente.
  • Impatto Economico e Sociale: la guerra causò ingenti danni materiali e perdite umane, con un impatto significativo sulle economie e sulle società dei paesi coinvolti.
  • Ruolo della Diplomazia: la diplomazia giocò un ruolo fondamentale nel corso del conflitto, determinando il ribaltamento delle alleanze e la stipula dei trattati di pace.

Risorse per Approfondire:

Fonti Primarie:

Fonti Secondarie:

/ 5
Grazie per aver votato!