LA PATENTE PIRANDELLO SCUOLA MEDIA

LA PATENTE PIRANDELLO SCUOLA MEDIA

LA PATENTE PIRANDELLO SCUOLA MEDIA


LA PATENTE.

La novella si apre con la figura del giudice D’Andrea che, entrato nel suo studio, sistema il suo cardellino nella gabbiola del suo ufficio, ancor prima di levarsi il cappello e il soprabito. Alla richiesta del giudice all’usciere di invitare Rosario Chiarchiaro nel suo ufficio, l’usciere fa un balzo indietro, facendo atti di scongiuro. Infatti Chiarchiaro, un povero padre di famiglia, cui è stato misteriosamente attribuito il potere di iettatore, ha sporto denuncia contro il figlio del sindaco del paese e contro UN assessore, dopo aver visto questi ultimi compiere dei gesti di scongiuro alla sua vista. Quando l’usciere esce per adempiere l’incarico, tre giudici amici di D’Andrea entrano nello studio di quest’ultimo e, urlando, compiono atti di spavento e di scongiuro, quando sentono il nome del disgraziato.

Questi comportamenti sono interrotti dalla comparsa di una delle figlie di Chiarchiaro, che prega il giudice D’Andrea affinché convinca il padre a ritirare la querela, in quanto non avrebbe potuto far altro che aggravare le condizioni della già povera famiglia di Chiarchiaro. Il colloquio è interrotto improvvisamente dalla visita di quest’ultimo, il cui aspetto trasandato provoca il rimprovero del giudice, che non crede alla sua fama di iettatore. Ma, dopo un lungo equivoco, D’Andrea comprende che il povero Chiarchiaro non vuole vincere la causa e neppure perderla: consapevole della sua fama negativa, vuole il riconoscimento della stessa attraverso una “patente”, con la quale pretendere il pagamento di una tassa che la gente, che non desidera la sua presenza, debba pagare.

Quando Chiarchiaro spiega il motivo di tale decisione, asserendo le brutte condizioni economiche della famiglia, il giudice lo abbraccia e si congratula con lui: ma, alla presenza dei tre giudici, il vento fa sbattere la finestra dello studio, che fa cadere la gabbia del cardellino. Allora Chiarchiaro ne approfitta per profetizzare la morte di tutti i presenti che non gli pagheranno la tassa per farlo andare via, e così inizia la sua nuova professione di iettatore.

/ 5
Grazie per aver votato!