PETRARCA SONETTO 3 PARAFRASI

PETRARCA SONETTO 3 PARAFRASI

ERA L GIORNO CH’AL SOL SI SCOLORARO PARAFRASI


Era ‘l giorno ch’al sol si scoloraro
per la pietà del suo Factore i rai,
quando i’ fui preso, et non me ne guardai,
ché i be’ vostr’occhi, Donna, mi legaro.

Tempo non mi parea da far riparo
contra colpi d’Amor; però n’andai
secur, senza sospetto: onde i mei guai
nel comune dolor s’incominciaro.

Trovommi Amor del tutto disarmato,
et aperta la via per gli occhi al core,
che di lagrime son fatti uscio et varco.

Però, al mio parer, non li fu honore
ferir me de saetta in quello stato,
a voi armata non mostrar pur l’arco.


PARAFRASI

Era il venerdì santo quando fui conquistato dai vostri occhi e mi legai a te. Non mi pareva il momento di difendermi dai colpi dell’amore, e per questo me ne andavo sicuro. L’amore mi trovò disarmato e trovò aperta la via che, tramite gli occhi, va al cuore: questo fu l’inizio delle mie sofferenze, diventate la fonte delle mie lacrime. Però, secondo me, non gli fu onorevole colpire me con una freccia mentre ero disarmato, e a voi Laura che eravate “armata” non vi fu onorevole non mostrare l’arco.


PETRARCA SONETTO 3 PARAFRASI

/ 5
Grazie per aver votato!